sito web professionale

Nei molti anni di esperienza accumulata ho riscontrato sempre più spesso problemi comuni a molti webmaster, imprenditori e blogger. Lamentavano tutti, chi più chi meno, la mancanza di risultati del proprio sito internet professionale o venduto per tale.

Le lamentele sono quasi sempre associate alle poche visite, mancanza di conversioni e nel caso di e-commerce, vendite basse o inesistenti:


come realizzare un sito web professionale

Ho richiesto un sito web professionale e non ho risultati.

Perché mi ritrovo in questa situazione?

Come posso aumentare realmente le visite al mio sito?

Perché il mio e-commerce non vende ?

Incertezze che portano sempre a decisioni drastiche, e nella maggior parte dei casi a farne le spese è il cliente non soddisfatto.

Si presentano quindi vere e proprie occasioni per acquisire nuovi clienti che pur di risolvere e dare una svolta effettiva alla propria attività online rischiano nuovamente di incappare in web designer principianti e poco preparati.


analisi sito web professionale

Come facciamo a valutare una nuova collaborazione ?

In relazione al budget, e prima di avviare qualsiasi tipo di intervento, è consigliabile richiedere un analisi di quanto è stato realizzato o proposto. Un documento che evidenzi lo stato del progetto e che metta in risalto tutti gli aspetti tecnici e di gestione a breve e lungo termine.

Poiché le attività di un web designer sono complesse e utile avviare fin da subito una comunicazione semplice e diretta. Le idee del cliente/committente non sempre possono essere soddisfatte, soprattutto se ci ritroviamo con un budget limitato. E’ utile capire fin da subito quali limiti si hanno e quali problematiche vanno risolte.

Il raggiungimento degli obiettivi deve essere un traguardo impostato su diversi step.

Cercate quindi una collaborazione duratura e che sia basata sulla fiducia e sui fatti.

Una web designer ha sempre un portfolio pubblico. Controllate attentamente i suoi rilasci. L’utilizzo per esempio di templates commerciali, sono la conseguenza di vendite massive che hanno poco a che fare con progetti professionali e funzionali. Verificate che il web designer abbia realmente le capacità di realizzare quanto detto e che non si limiti a semplici assemblaggi di temi e plugin su CMS.

Nel caso di utilizzo di CMS, chiedete sempre un layout dedicato con relativo tema.

Fare in modo che il progetto sia associato ad una roadmap che includa prima di ogni anteprima browser, la consegna del layout grafico e schemi di paginazione e navigazione per ogni sezione del vostro sito.

L’utilizzo di template commerciali può esporre il progetto a facili clonazioni e perdita della brand identity. Inoltre i temi commerciali includono plugin e script che possono causare, in mancanza di manutenzioni programmate, seri problemi di sicurezza e funzionamento.

Isitwp.com è un tool che permette di riconoscere se un sito è realizzato in WordPress e se utilizza un tema dedicato o commerciale.

Online ci sono molti strumenti utili per l’analisi di un sito come GTMetrix. Verificate le prestazioni e l’utilizzo ottimizzato delle risorse del vostro sito.

Pazienza, impegno e costanza

Come in qualsiasi altro lavoro o progetto è necessaria molta pazienza e impegno sia da parte del fornitore che da parte del cliente.

Dedicate parte del budget per includere nel contratto di fornitura, servizi di manutenzione ordinaria e straodinaria.

Le idee vincenti sono sempre in evoluzione.

Nicola Toralbo
Digital Dew è un blog di Nicola Toralbo. I suoi post esplorano la progettazione e lo sviluppo del web moderno attraverso foto e citazioni di architetti, ingegneri e creativi influenti.